Under 9 – 2° MEMORIAL CIAZ

Under 9, Memorial “Ciaz” – Torre Pellice (To), Sabato 7-Domenica 8 dicembre 2019

HC Aosta Gladiators – Diavoli Sesto 2-0

HC Aosta Gladiators – Lyon 7-2
HC Aosta Gladiators – Annecy 3-0

HC Aosta Gladiators – Varese 4-1

HC Aosta Gladiators Ascona 2-3

HC Aosta Gladiators – Valpellice 5-2

HC Aosta Gladiators – Pinerolo 9-1

Finale 1°/2° posto

HC Aosta Gladiators – Ascona 4-0

Piazzamento finale Gladiators: primo posto.

HC Aosta Gladiators: Raphael Carta, Simone Nardella, Xavier Rosset, Christian Sangiorgio, Etienne Montegrandi, Simone Minniti, Liam Garau, Lorenzo Timpano, Davide Boscolo, Emanuele Carere, Gioele Dayné, Joel Savioz. Coach: Comiotto / Michael Lattanzi.

Il torneo Under 9 dedicato alla memoria di Andrea “Ciaz” Chiarotti, campione paralimpico prematuramente scomparso, parla valdostano. I Gladiators se lo sono aggiudicato dopo due giorni di sfide, sul ghiaccio di Torre Pellice, con squadre provenienti anche da Francia e Svizzera.

Quella dei “piccoli terribili”, guidati da Comiotto e Lattanzi, è stata una vera e propria marcia verso il podio. Nei primi sette incontri sono andati incontro solo a una sconfitta, contro l’Ascona, l’altra formazione del torneo a cui fare attenzione.

Non a caso, chiuso il tabellone, i valdostani finiscono in finalissima proprio con i ticinesi. La partita è combattuta e i nostri, malgrado la stanchezza che affiora, fanno tesoro delle indicazioni ricevute nel match della fase precedente (in cui gli svizzeri avevano vinto per 3-2) e la interpretano con una grinta che non lascia fiato agli elvetici.

4-0 lo score conclusivo a favore dei Gladiators, che scolpiscono così il loro nome in questa seconda edizione del memorial. L’Under 9 è una categoria “di apprendimento”, in cui si gioca ancora a campo ridotto e alcune regole (come il fuorigioco) vengono applicate in versione “semplificata”. L’importante è imparare e divertirsi e, tutto quello che viene in più, com’è accaduto in questo fine settimana ai baby Gladiatori, è segno di un futuro promettente. Bravi, ragazzi.