Under 15 Piemonte/Lombardia/Valle d’Aosta – HC Milano Rossoblù Vs HC Aosta Gladiators

Under 15, Qualificazioni Piemonte/Lombardia/Valle d’Aosta, Milano, Domenica 15 ottobre 2017, ore 12.30

HC Milano Rossoblu – HC Aosta Gladiators 5-4 (1-0, 2-1, 2-3)

HC Aosta Gladiators: Simone Comiotto, Nicolò Fanelli, Marco Olivo, Nicolò Borio, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Laura Coppes, Fabio Pietromica, Mathieu Scala, Gabriel Montini, Nicolò Masoni, Julien Diemoz, Alessandro Minniti, Daniele Francesco Doriguzzi. Coach: Comiotto.

Marcatori: Marta Mazzocchi (2), Nicolò Borio, Nicolò Fanelli.

Trasferta milanese per i ragazzi di Comiotto che – anche per le due linee praticamente giuste disponibili e per alcuni players con la gara del giorno precedente nelle gambe – lasciano troppo spazio ai padroni di casa del Milano Rossoblù, che ne approfitta per portarsi avanti e chiudere il primo drittel in vantaggio. Nel secondo, galvanizzati dall’inatteso successo, i lombardi continuano a segnare, con altre due reti. La reazione dei valdostani, però, arriva, rappresentata da un goal frutto di un disco letteralmente sottratto ai milanesi nei dintorni della loro gabbia, mentre loro erano in power play. E’ la scintilla che risveglia la partita. Nell’ultima frazione, le marcature proseguono e i valdostani arrivano al pareggio rincorso fino a quel momento. La svolta, però, non arriva. Il collettivo milanese è composto da giocatori di stazza mediamente superiore ai valdostani e, per quanto l’uomo da battere sia soprattutto uno (onore al merito ad Andrea Fornasetti, attaccante Rossoblù), questo differenziale incide. I padroni di casa riescono ad andare in casa ancora una volta (con un sospetto di ostruzione, nemmeno troppo velato, nell’azione della rete, ma tant’è…) e finisce in una sconfitta valdostana per 5-4. La statistica dei tiri (39 per i milanesi, 37 per i Gladiators) restituisce quanto lo scontro sia stato giocato. Insomma, si è perso il match, non l’onore. In classifica, i ragazzi di Comiotto sono al 6° posto su 9 compagini (ma quella di oggi, per i nostri, era solo la seconda giornata della stagione e c’è un sacco di tempo davanti). Prossimo appuntamento, mercoledì 1° novembre, quando alla patinoire di corso Lancieri arriverà il Chiavenna, che al momento non è ancora sceso sul ghiaccio dall’inizio del torneo. Si vedrà.