Under 13 – Campionato Piemonte/Lombardia/VdA – Aosta – 28 ottobre 2017

Under 13, Campionato Piemonte/Lombardia/VdA, Aosta, sabato 28 ottobre 2017, ore 16.30

HC Aosta Gladiators – Valpellice Bulldogs 2-3 SO (0-0, 1-2, 1-0, 0-0, 0-1).

HC Aosta Gladiators: Benjamin Jordaney, Sebastiano Madaschi, Luca Sammartino, Mattia Agazzini, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Matteo Giacometto, Alessandro Minniti, Lorenzo Lamberti, Simone Cosentino, Alessandro Pica, Alessandro Cesare De Santi, Loris Mattioli, Julien Diemoz, Edoardo Muraro, Matteo Mazzocchi, Davide Gallo, Marco Cosentino, Giorgio Blanchet, Michel Campier, Gabriel Dino Montini, Brendon Dedja. Coach: Luca Giovinazzo. Assistant coach: Lorenzo Olivo.

Marcatori: Marco Cosentino, Matteo Mazzocchi.

C’è voluta una serie di rigori ad oltranza, per determinare il vincitore. Non sono bastati tre drittel da 20 minuti e nemmeno cinque penalty a testa. Alla fine, il risultato ha sorriso ai piemontesi, ma non è così scontato ricordare come nei tiri di rigore esista una componente di aleatorietà. Quel che si è visto sul ghiaccio è stata una sfida tra due squadre consapevoli del reciproco valore, appassionante e dal ritmo sostenuto per un campionato U13. Nel primo drittel le due compagini si sono studiate, tornando in spogliatoio a reti inviolate, poi alla ripresa i piemontesi sono riusciti ad andare avanti, ma i valdostani senza perdersi d’animo hanno recuperato, indi un nuovo allungo del Valpe. Nella terza ed ultima frazione, riequilibrio dello score da parte dei Gladiatori e assalto all’arma bianca, dal raggiungimento del pareggio in avanti, alla gabbia piemontese, rimasta però inespugnata. L’esito finale, che ha visto i goalie Gabriel Montini e “Pupo” Culasso veri protagonisti (nella serie da 8 rigori, tre realizzazioni piemontesi e due valdostane), assegna due punti al Valpe e comunque uno ai Gladiators (per il pareggio nei regolamentari). La classifica, a questo punto, vede i valdostani in testa, perché per quanto a pari punti (13) proprio con la squadra di Torre Pellice, la differenza reti è migliore. L’inseguitore, però, ha il fiato sul collo e ai Gladiatori non sono consentiti passi falsi. Prossimo appuntamento domenica 5 novembre, alle ore 13, quando ad Aosta arriverà l’Hockey Como, terzo in classifica e tutt’altro che dell’idea di venire in Valle a regalare tre punti.