Under 12 – “Gara 2” Finale attività promozionale, Torre Pellice, mercoledì 29 marzo 2017

HC Valpellice – HC Aosta Gladiators “A” 3-2 (0-0, 1-1, 2-1)

HC Aosta Gladiators “A”: Gabriel Montini, Andrea Tacchella, Mattia Agazzini, Jacopo De Luca, Marta Mazzocchi, Alessia Terranova, Julien Diemoz, Alessandro Pica, Benjamin Jordaney, Alessandro Minniti, Michel Campier, Davide Gallo, Brendon Dedja, Luca Cirina, Luca Sammartino, Johan Menegatti. Coach: Luca Giovinazzo.

Marcatori: Alessandro Minniti, Jacopo De Luca.

“Gara 2”, dopo la pesante sconfitta riportata nella prima sfida con il Valpellice, offriva ai Gladiators l’occasione per riaprire i giochi, conquistando una “bella” nella quale tentare il tutto per tutto per portare ad Aosta il primo posto nell’attività promozionale interregionale U12. I ragazzi della squadra “A”, accompagnati per l’occasione da Luca Giovinazzo, sono arrivati all’appuntamento con la giusta concentrazione e, una volta sul ghiaccio, hanno fatto subito capire ai piemontesi che non sarebbe stato facile. Il primo drittel è infatti finito a reti inviolate. Nel secondo, i valdostani sono finiti sotto, ma hanno recuperato prontamente. A quel punto, la terza frazione diventava quella decisiva per l’esito della serata. Detto con molta onestà, la Valpe ha premuto di più e, anche se l’azione difensiva dei valdostani è stata condotta con efficacia e malgrado la seconda rete segnata dai nostri, alla fine gli avversari hanno conquistato match (per quanto con un solo goal di scarto) e medaglia d’oro. Nell’insieme, comunque, una bella prestazione, che rende comunque la 12A dei Gladiators la seconda squadra del panorama di Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta. Non è poco ed è comunque il miglior suggello di una stagione in cui si sono viste, nelle varie fasi, spirito di squadra e tenacia. Nell’hockey, sono molto. Per il resto, il tempo porterà la rivincita. Il bilancio della U12 si completerà, nei prossimi giorni, con le gare finali per il 3/4° posto, che impegneranno la formazione B. Comunque vada, i Gladiatori avranno piazzato le due compagini con cui hanno preso parte alla stagione nei primi quattro piazzamenti. Saremo cocciuti su una certa visione del gioco, ma pare sia ancora quella giusta.