Under 11 – Torneo internazionale – Patinoire di Aosta – 14/15 Aprile 2018

Under 11, Torneo internazionale, Patinoire di Aosta, Sabato 14-Domenica 15 Aprile 2018

Girone – Squadra nera
HC Aosta Gladiators “neri” – HC Academy 2-3
HC Aosta Gladiators “neri” – HC Fassa 2-2
HC Aosta Gladiators “neri” – Megève 3-6
HC Aosta Gladiators “neri” – HC Ascona 3-2
HC Aosta Gladiators “neri” – HC Bulle 3.1
HC Aosta Gladiators “neri” – HC Milano Rossoblu 2-1
HC Aosta Gladiators “neri” – Pinerolo 4-3

Fase successiva – Squadra nera
HC Saint-Gervais – HC Aosta Gladiators “neri” 3-0
HC Aosta Gladiators “neri” – Megève 0-5
Chiasso – HC Aosta Gladiators “neri” 6-0

Piazzamento finale squadra nera: ottava.

Girone – Squadra bianca
HC Aosta Gladiators “bianchi” – HC Bolzano 0-1
HC Kloten – HC Aosta Gladiators “bianchi” 7-0
HC Saint-Gervais – HC Aosta Gladiators “bianchi” 7-2
HC Aosta Gladiators “bianchi” – HC Morges 2-2
HC Chiasso – HC Aosta Gladiators “bianchi”
HC Auronzo – HC Aosta Gladiators “bianchi” 4-0
HC Aosta Gladiators “bianchi” – HC Chamonix 2-6

Fase successiva – Squadra bianca
HC Ascona – HC Aosta Gladiators “bianchi” 5-2
HC Aosta Gladiators “bianchi” – Morges 1-7
HC Aosta Gladiators “bianchi” – Milano 1-5

Piazzamento finale squadra bianca: sedicesima.

HC Aosta Gladiators “neri”: Boscolo, Reale, Lenta, Cirina, Berti, Tacchella, Sangiorgio, Tappella, Muraro.

HC Aosta Gladiators “bianchi”: Cout, Pititto, Picco, Terranova, Giuliani, Giacometto, Sinigaglia, Bredy, Pasquali, De Martino.

Coach di entrambe le formazioni: Picco e Comiotto. Assistant coach:Michael Lattanzi.

Allegra kermesse dedicata all’Under 11, questo fine settimana, alla Patinoire di Aosta. I Gladiators schieravano, come quasi sempre accade quando si disputano tornei casalinghi, due squadre. La “nera” era fatta di giocatori pienamente in categoria (classi 2007 e 2008), che hanno disputato anche il relativo campionato, mentre la “bianca” aveva l’obiettivo di consentire un’esperienza nuova ai suoi giocatori, provenienti tutti dalle fila dell’U9.

La rosa delle partecipanti era composita (con compagini che arrivavano sia dal resto d’Italia, sia dalla Svizzera), per un livello complessivamente elevato. La squadra nera ha chiuso all’8° posto, mentre la bianca al 16°. Entrambe hanno fatto del loro meglio, con qualche “scivolone” (che ci sta, visti i dieci incontri in calendario in due giorni) e facendo vedere delle belle cose. Con un tabellone tanto ampio ed eterogeneo, l’importante era che coach Picco e Comiotto (coadiuvati da Lattanzi) vedessero l’impegno. E di tutto si può dire, salvo che i baby Gladiatori non prendano sul serio un appuntamento del genere.