Under 11, Torneo internazionale “Little Rascals”, Palatazzoli – Torino, sabato 8/domenica 9 aprile 2017

Girone
Morges – HC Aosta Gladiators 1-6
HC Aosta Gladiators – Meyrin 5-1
Sewen – HC Aosta Gladiators 3-3
HC Aosta Gladiators – Varese 17-0
HC Aosta Gladiators – Chamonix A 2-1
Megève – HC Aosta Gladiators 0-4
HC Aosta Gladiators – Pinerolo 3-0

Semifinale
HC Aosta Gladiators – Losanna 1-4

Finale 3°/4° posto
Torino Bulls – HC Aosta Gladiators 2-1

Piazzamento finale HC Aosta Gladiators: quarti.

HC Aosta Gladiators: Lorenzo Lamberti, Simone Cosentino, Alessandro De Santi, Edoardo Muraro, Matteo Mazzocchi, Loris Mattioli, Marco Cosentino, Matteo Giacometto, Sebastiano Madaschi, Johan Menegatti, Ilary Larese, Enrico Matteo Pais. Coach: Luca Giovinazzo.

Erano sedici, da Francia, Svizzera e Italia, le squadre iscritte al torneo organizzato dai Torino Bulls, società con la quale i Gladiators hanno collaborato ancora in questa stagione per gli “innesti” nella formazione di U16. Naturale quindi che i nostri partecipassero all’evento, con una formazione allenata da coach Luca Giovinazzo. Due gironi da otto squadre l’uno, con i nostri che hanno vinto sei delle sette partite iniziali (contro Morges, Meyrin, Varese, Chamonix A, Megève e Pinerolo), pareggiando per 3-3 la settima, contro il Sewen.

Tenere la testa del girone ha consentito di accedere direttamente alla semifinale, contro il temibile Losanna. Alla fine, gli svizzeri si sono imposti per 4-1, ma non hanno avuto vita facile. Fino a 2 minuti dalla fine, lo score era di appena 2-1 per gli elvetici. Il risultato finale non è totalmente esaustivo della gran partita difensiva e di contropiede giocata dai Gladiators, che hanno tirato anche molto più degli avversari. Però, come sempre nell’hockey, non si può che accettare il responso del tabellone, anche se essersela giocata contro il Losanna è titolo di merito già non indifferente.

I nostri sono quindi arrivati a disputare la finale per il 3°/4° posto, incontrando proprio i Bulls, i padroni di casa. La partita è stata combattuta, con una evidente superiorità sul ghiaccio dei valdostani. Eppure, complice anche un goal annullato (non chiarissimo), nemmeno in questo caso lo score finale è stato favorevole ai Gladiators. I Torino Bulls hanno vinto 2-1. Alla fine, una quarta piazza che porta comunque i ragazzi di Giovinazzo nel primo quarto della classifica finale, ribadendo un livello che è in grado di essere impensierito solo dai nomi più celebri dell’hockey giovanile.