L’HC Aosta Gladiators in Canada con due squadre la prossima settimana

L’HC Aosta Gladiators ha i bagagli quasi pronti. Due squadre della società, rispondenti sostanzialmente alle categorie U14 e U16, partiranno la prossima settimana per il Canada. Nella provincia del Québec, le due compagini prenderanno parte rispettivamente ai tornei “Pee-Wee” (cinquantottesima edizione, a Québec City) e “Bantam” (quarantaseiesima edizione, a Granby).

Entrambe le manifestazioni, ampiamente radicate nelle rispettive realtà, costituiscono due appuntamenti di assoluto valore nel panorama dell’hockey giovanile mondiale. L’opportunità per i Gladiators di partecipare alle due competizioni, cui intervengono squadre di tutto il mondo, nasce da un contatto stabilito in occasione di un precedente torneo multi-categoria in Francia, quando uno degli organizzatori vide le compagini valdostane in azione.

Il torneo “Pee-Wee” si terrà dall’8 al 19 febbraio prossimi. La squadra, che potrà contare su un roster di diciotto giocatori, sarà seguita dai coach Paolo De Luca e Comiotto. Il primo incontro è in calendario per la giornata di lunedì 13, contro i Bordeaux Boxers. Dal risultato, dipenderà lo sviluppo del resto del calendario. Per classifiche e aggiornamenti, durante il torneo, si segnala il sito: http://www.tournoipee-wee.qc.ca/fr/index.html.

La squadra dell’HC Aosta Gladiators al “Pee-Wee”, che oltre ad elementi storici del vivaio valdostano comprende players di qualità di altre società del nord-ovest, nella logica di collaborazione che da sempre contraddistingue la nostra società, è composta da: 

Andrea Allovio (difensore dei Torino Bulls), Simone Comiotto (difensore), Giorgio Dei Poli (ala destra dei Torino Bulls), Nicolò Esposito (difensore del Real Torino), Nicolò Fanelli (attaccante), Matteo Liprandi (difensore del Real Torino), Tommaso Madaschi (attaccante), Nicolò Masoni (difensore), Marta Mazzocchi (difensore), Alessandro Minniti (attaccante), Gabriel Montini (portiere), Dennis Perino (attaccante), Alessandro Pica (attaccante), Emanuele Piotto (difensore del Real Torino), Gianluca Puppo (attaccante dell’HC Pinerolo), Carlotta Regine (portiere dei Torino Bulls), Mathieu Scala (attaccante), Alessia Terranova (difensore).

Il torneo “Bantam” di Granby, invece, è in programma anch’esso nello stesso periodo, dall’8 al 19 febbraio. Coach della squadra sarà Luca Giovinazzo. Tre sono gli incontri inizialmente in programma per i Gladiators: giovedì 16 febbraio contro gli Artilleurs Yamaska-Missisquoi; venerdì 17, contro i Lynx de Haute-Beauce; sabato 18, contro i Cartier de Québec. Anche in questo caso, è disponibile un sito del torneo, raggiungibile all’indirizzo: http://www.tournoibantamgranby.ca/fr/index.html.

Il roster dei Gladiators, che anche per questa compagine si completa con players di altre società, è composto da:

Alessio Boaglio (portiere di Valpellice e Real Torino), Tommaso Rossi (difensore), Leonardo Quadrio (difensore del Como), Lorenzo Mirelli (difensore del Merano), Felix Garber (difensore del Merano), Philippe Charles (difensore), Gianmarco Freydoz (difensore), Nicolò Pellegrini (attaccante), Edoardo Tappella (attaccante), Kevin Paillex (attaccante), Roberto Biccu (attaccante), Pascal Brunner (attaccante del Davos), Paolo Gisonna (difensore dei Torino Bulls), Patrick Parmesani (attaccante del Fassa), Aurora Abatangelo (attaccante del Como), Matteo Aimo (attaccante del Valpellice), Martina Giovinazzo (difensore).

Si segnala inoltre, con altrettanti orgoglio e soddisfazione da parte dell’HC Aosta Gladiators, la partecipazione al “Pee-Wee” di altri due atleti della società – Edoardo Berti e Tommaso De Luca – nelle fila della selezione svizzera “Leysin Sport Academy” (LSA), che concorrerà nella categoria AA. 

“Negli ultimi anni – sottolinea il presidente dell’HC Aosta Gladiators, Luca Giovinazzo – le squadre e i giocatori della nostra società hanno raccolto soddisfazioni a vari livelli, imparando a confrontarsi con squadre dai nomi altisonanti senza alcun timore reverenziale e spesso uscendo vittoriosi in questi epici scontri. Partecipando ai tornei ‘Pee-Wee’ e ‘Bantam’ alziamo ancora l’asticella, convinti come siamo della nostra missione di crescita di un settore giovanile, che dopo varie esperienze internazionali, grazie a questa chance, per la quale voglio ringraziare non solo tecnici, atleti e famiglie, ma anche i numerosi sponsor che l’hanno resa possibile, può affacciarsi ad uno scenario di respiro mondiale”.