Giovanissimi Gladiators – Soddisfazioni assicurate con U7 e U9

Under 7 – Sabato 12 novembre, Torneo “Portes du Soleil” – Champéry (Svizzera)

Sierre – HC Aosta Gladiators 8 – 1
Red Ice – HC Aosta Gladiators 10 – 0
MCHC – HC Aosta Gladiators 13 – 1
Sion 2 – HC Aosta Gladiators 1 – 0

Finale 9°/10° posto
Yverdon – HC Aosta Gladiators 1 – 2

HC Aosta Gladiators: Christian Sangiorgio, Andrea Patacchini, Federico Sinigaglia, Tommaso Lenti, Lorenzo Pasquali, Mathias Cavallera, Xavier Rosset, Andrea Dilena, Simone Minniti, Nicolò Curcio, Matteo Curcio, Etienne Montegrandi, Matteo Vigliocco. Coach: Marco Patacchini.

Esordio internazionale per i baby Gladiators nel “Tournoi Portes du Soleil”, a Champéry, nel canton Vallese svizzero.

I nostri, agli ordini di coach Patacchini, si sono presentati con le nuove leve, prevalentemente 2011 e 2012, che si sono confrontate con squadre elvetiche, che hanno messo in campo perlopiù ragazzi del 2009 e 2010.

Malgrado l’evidente differenza di età ed esperienza (ed anche stazza), i piccoli atleti si sono ben comportati portando a casa un onorevolissimo nono posto.

Inoltre, con la vittoria emozionante dell’ultimo match, caratterizzato da un tifo trascinante, è stata la sfatata la “maledizione” della casacca bianca, con cui i nostri non erano mai riusciti a conquistare la vittoria.

A prescindere dal risultato, molti dei giovani Gladiators hanno assaporato il piacere delle prime partite ufficiali, portando a casa insieme a tutti gli altri un’esperienza appagante ed entusiasmante. Non poteva esserci un miglior inizio di stagione per la nostra Under 7

Under 9 – Torneo – Domenica 13 novembre, Monthey (Svizzera)

Trois Chene – HC Aosta Gladiators 0-10
HCPDS – HC Aosta Gladiators 3-6
Leysin – HC Aosta Gladiators 0-10
Sion – HC Aosta Gladiators 2-1
Red Ice – HC Aosta Gladiators 5-2

Finale 3°/4° posto
Meyrin – HC Aosta Gladiators 4-2

HC Aosta Gladiators: Andrea Giacometto, David Cout, Didier Tacchella, Samuele Giovinazzo, Simone Giuliani, Stefano Terranova, Riccardo Sangiorgio, Enrico Berti, Giulio Pititto, Samuel Picco. Coach: Davide Picco.

Ancora una volta, i piccoli allenati da Davide Picco vanno in Svizzera per un torneo e tornano dopo essersi resi protagonisti di una performance convincente. La manifestazione di oggi, a Monthey, chiudeva la “due giorni” di hockey nel Vallese, apertasi ieri con l’U7 di Champéry. Entrambi i tornei, a partecipazione internazionale, erano alla loro prima edizione. In questo caso, si giocava su campo piccolo, incontri a tempo unico da 20 minuti. I nostri sono partiti con la quinta dentro, vincendo le prime tre partite del girone (contro Trois Chene, HCPDS e Leysin) e togliendosi anche la soddisfazione di numerose reti. Battuta d’arresto nei match successivi, con altrettante sconfitte (Sion e Red Ice, nonché Meyrin per la “finalina” 3°/4° posto), ma anzitutto non va dimenticato come l’hockey stia alla Svizzera quasi come il calcio all’Italia, dopodiché la stanchezza accumulata “spingendo” inizialmente può essere costata più del dovuto. La classifica dice comunque di un quarto posto conclusivo, che continua ad arricchire il palmarès di questa formazione. Agli aostani è stato anche assegnato dagli organizzatori il premio per il “miglior tifo”, grazie alla nutrita delegazione di genitori al seguito. Come detto più volte, quella dei Gladiators è una famiglia che, nei fine settimana, non ha paura di macinare chilometri. La passione è la sua benzina.