Categoria: News

IHL Division 1 – HC AOSTA GLADIATORS Vs MILANO ROSSOBLU

IHL Division 1, Girone Ovest – Aosta (Ao), Domenica 8 dicembre 2019, Ore 20

HC Aosta Gladiators – Milano Rossoblù                2-3 (1-2, 0-0, 1-1)

HC Aosta Gladiators: Fabio Pietromica, Philippe Charles, Federico Bottani, Giorgio Cosentino, Fabio Lombardo, Mattia Cicchetti, Davide Baraldi, Michael Lattanzi, Stefano Sozzi, Pascal Blanc, André Guichardaz, Alessandro Birtig, David Cicchetti, Luca Baraldi, Tommaso Luche, Claudio Dezoppis, Simone De Luca, Luca Pignataro, Nicolo’ Bufacchi, Nicolò Napoli. Coach: Luca Lattanzi.

Marcatori: Michael Lattanzi (0:15), Fabio Lombardo (48:08).

A distanza di sette giorni dall’ultima sfida, il Milano Rossoblù torna in corso Lancieri, accompagnato anche stavolta da una discreta delegazione di supporters, ma finisce all’opposto della domenica precedente, con i lombardi che trovano i primi tre punti della stagione. Ai Gladiators non serve aprire le marcature in appena 15 secondi dall’ingaggio iniziale, perché gli avversari prima rimontano (17;01) e poi, nel giro di poco più di un minuto, si portano avanti (18:28). La seconda frazione è parecchio fisica, con le due compagini che si equivalgono, tanto che finisce a reti inviolate. Nella terza, i valdostani colmano il gap a 48:08, sfruttando una superiorità, ma non riescono ad imprimere la loro andatura alla gara, tanto che appena dopo, a 49:46, il Milano Rossoblù allunga nuovamente. Da lì alla fine è storia di qualche fallo di troppo e nemmeno il tentativo estremo di sei uomini di movimento riapre la sfida. Milano vince ed Aosta è seconda nel girone ovest di IHL division 1, con 12 punti. Metà di quelli del Chiavenna, che conduce a 24. E sarà proprio la sfida con la capolista, in trasferta, con il prossimo turno dei Gladiatori. Si giocherà domenica 29 dicembre. In mezzo, Natale e tempo quanto basta per raccogliere le idee e riflettere su cosa non ha funzionato stasera.

Under 14 – MEMORIAL OBKIRCHER

Under 14, Memorial Obkircher – Bressanone (Bz), Venerdì 6-Domenica 8 dicembre 2019

Lombardia – Piemonte/VdA                              1-2/0-2

Piemonte/VdA – Alto Adige Team A                  0-0/0-1
Piemonte/VdA – Alto Adige Team B                  1-2/2-0

Piemonte/VdA – Trentino                                  2-0/1-3

Piemonte/VdA – Veneto                                    2-0/5-0

Finale 1°/2° posto
Alto Adige Team A – Piemonte/VdA                  1-4

Piazzamento finale selezione Piemonte/VdA: primo posto.

Atleti Gladiators in Selezione Piemonte/Valle d’Aosta: Lorenzo Lamberti, Sofia Gisonna, Alessandro De Santi, Andrea Gesumaria, Edoardo Muraro, Matteo Mazzocchi, Matteo Giacometto, Mattia Lenta, Alessandro Carbone. Coach: Luca Giovinazzo.

La rappresentativa Piemonte/Valle d’Aosta, in cui militavano nove atleti tesserati Gladiators (diretti dal coach della società, Luca Giovinazzo), ha “sbancato” il torneo natalizio U14 “Memorial Obkircher” di Bressanone, aperto a selezioni di Comitato (le avversarie erano Lombardia, Trentino, Veneto e due formazioni dell’Alto Adige).

Nella prima fase, in cui ogni tempo contava come un incontro a sé stante, la compagine del nord-ovest ha inanellato sei vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Una maggioranza di risultati positivi che ha fatto staccare al Piemonte/VdA il biglietto per la finalissima 1°/2° posto, contro la temibile prima squadra del Comitato Alto Adige.

Malgrado fosse l’unica squadra, nell’incontro iniziale, ad aver lasciato completamente a bocca asciutta Piemonte/VdA, la finale (tre drittel da quindici minuti l’uno) è stata disputata su binari decisamente diversi, con i goal dei Gladiators Matteo Giacometto, Matteo Mazzocchi ed Edoardo Muraro a contribuire (con quello di Iacopo Carlin) al 4-1 che ha fatto salire la rappresentativa nostrana sul gradino più alto del podio.

Un risultato (cui si aggiungono i riconoscimenti per Sofia Gisonna quale miglior portiere del torneo e per Andrea Gesumaria, migliore tra i Gladiators) che carica “alla grande” i ragazzi. Non solo prendere parte ad un torneo per selezioni è un’esperienza, perché permette di misurarsi con il meglio della propria categoria, ma vincerlo non è da tutti i giorni e dimostra che l’hockey del nord-ovest c’è, può esprimersi nei contesti importanti ed ha voglia di contare sempre di più.

Under 9 – 2° MEMORIAL CIAZ

Under 9, Memorial “Ciaz” – Torre Pellice (To), Sabato 7-Domenica 8 dicembre 2019

HC Aosta Gladiators – Diavoli Sesto 2-0

HC Aosta Gladiators – Lyon 7-2
HC Aosta Gladiators – Annecy 3-0

HC Aosta Gladiators – Varese 4-1

HC Aosta Gladiators Ascona 2-3

HC Aosta Gladiators – Valpellice 5-2

HC Aosta Gladiators – Pinerolo 9-1

Finale 1°/2° posto

HC Aosta Gladiators – Ascona 4-0

Piazzamento finale Gladiators: primo posto.

HC Aosta Gladiators: Raphael Carta, Simone Nardella, Xavier Rosset, Christian Sangiorgio, Etienne Montegrandi, Simone Minniti, Liam Garau, Lorenzo Timpano, Davide Boscolo, Emanuele Carere, Gioele Dayné, Joel Savioz. Coach: Comiotto / Michael Lattanzi.

Il torneo Under 9 dedicato alla memoria di Andrea “Ciaz” Chiarotti, campione paralimpico prematuramente scomparso, parla valdostano. I Gladiators se lo sono aggiudicato dopo due giorni di sfide, sul ghiaccio di Torre Pellice, con squadre provenienti anche da Francia e Svizzera.

Quella dei “piccoli terribili”, guidati da Comiotto e Lattanzi, è stata una vera e propria marcia verso il podio. Nei primi sette incontri sono andati incontro solo a una sconfitta, contro l’Ascona, l’altra formazione del torneo a cui fare attenzione.

Non a caso, chiuso il tabellone, i valdostani finiscono in finalissima proprio con i ticinesi. La partita è combattuta e i nostri, malgrado la stanchezza che affiora, fanno tesoro delle indicazioni ricevute nel match della fase precedente (in cui gli svizzeri avevano vinto per 3-2) e la interpretano con una grinta che non lascia fiato agli elvetici.

4-0 lo score conclusivo a favore dei Gladiators, che scolpiscono così il loro nome in questa seconda edizione del memorial. L’Under 9 è una categoria “di apprendimento”, in cui si gioca ancora a campo ridotto e alcune regole (come il fuorigioco) vengono applicate in versione “semplificata”. L’importante è imparare e divertirsi e, tutto quello che viene in più, com’è accaduto in questo fine settimana ai baby Gladiatori, è segno di un futuro promettente. Bravi, ragazzi.

Under 17 – HC AOSTA GLADIATORS Vs HC PUSTERTAL JUNIOR

Under 17, Campionato nazionale – Aosta, Sabato 7 dicembre 2019, ore 18.30

HC Aosta Gladiators – HC Pustertal Junior       1-9 (0-2, 0-3, 1-4)

HC Aosta Gladiators: Alessandro Birtig, Nicolò Masoni, Nicolò Fanelli, Alessandro Frescura, Federico Paternoster, Marco Olivo, Nicholas Gianni, Philippe Charles, Fabio Pietromica, Alessandro Minniti, Simone Cosentino, Tommaso Mazza, Gabriel Montini, Nathan Garau, Federico Gisonna, Nicolò Borio, David Cicchetti. Coach: Lorenzo Olivo / Davide Baraldi.

Marcatore: Philippe Charles.

Alla fine del primo tempo, contando anche il “fattore casa”, le speranze dei Gladiators di “raddrizzare” la serata partita male con il Val Pusteria, incassando due reti, esistevano ancora. Tramontano nel secondo drittel, quando gli avversari vanno in rete altre due volte e naufragano nel terzo, subendo ulteriori quattro marcature, malgrado il goal della bandiera. La seconda fase della Regular season di Under 17 è molto più avara di soddisfazioni della prima e i valdostani sono ora quinti nel “Master round” con 9 punti. Serve vincere e il prossimo incontro per provarci sarà alle 19 di mercoledì 18 dicembre, in trasferta a Torre Pellice, contro i Valpellice Bulldogs. Sarà dura (i piemontesi sono attualmente secondi in classifica), ma è obbligatorio provarci.

Italian HL W – EAGLES SUDTIROL ALTO ADIGE Vs HC GIRLS PROJECT

IHL Women, Campionato nazionale – Bolzano, Sabato 7 dicembre 2019, ore 17

Eagles Südtirol Alto Adige – HC Girls Project          18-0 (4-0, 10-0, 4-0)

HC Girls Project: Elena Tosatto, Carmen Ribet, Chiara Vola, Martina Tovo, Sharon Roccella, Monica Daniela Villa, Alessia Maria Loto Gisonna, Fiamma Da Ponte Becher, Alessia Terranova, Marta Mazzocchi, Laura Coppes, Micaela Bellussi, Federica Dell’acqua, Corinna Faverzani, Enja Chiarini, Ester Herin. Coach: Luca Baraldi.

Definire difficile il turno che attendeva, questo fine settimana, le ragazze dell’HC Girls Project, la compagine femminile promossa dalla nostra società, era riduttivo. Bolzano, con i suoi 21 punti su 7 partite disputate, ha le mani saldamente sul titolo italiano e lo score finale restituisce quanto tale status abbia ragion d’essere. Onore comunque alle ragazze per aver comunque affrontato, con mentalità combattiva ed il sorriso che non manca mai loro, un turno proibitivo. Prossima partita, la penultima della prima fase del campionato, il 21 dicembre, contro il Valdifiemme. Si giocherà in casa, alla patinoire di corso Lancieri, ed essere sugli spalti potrebbe essere il regalo di Natale che le Girls Project non mancheranno di apprezzare.